Il 15 marzo Milc Foundation Onlus al Gemelli di Roma

Anche Milc Foundation Onlus porta il Fiocchetto Lilla all’Open Day della prevenzione

Il 15 marzo, in occasione della Giornata di prevenzione contro i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, Milc Foundation Onlus si mette al fianco del Policlinico Gemelli per promuovere questa importante giornata a tinte lilla dedicata alla sensibilizzazione alimentare e alle problematiche che possono nascere in tale contesto.

Una giornata a porte aperte per parlare di cibo e alimentazione e per incontrare gli esperti del Gemelli durante le visite gratuite che il Policlinico metterà a disposizione. Visite dietologiche, valutazioni endocrinologiche, consulenze ostetriche, cardiologiche, pediatriche, geriatriche, colloqui psicologici e valutazioni psichiatriche per pazienti e famiglie che desiderano approfondire la tematica e conoscere le modalità di accesso alle cure più appropriate.

Prevenzione a tutto tondo

Oltre a visite gratuite e senza prenotazione, i partecipanti potranno ascoltare testimonianze e opinioni di personalità del mondo dello spettacolo e dello sport, della cultura cinematografica e del panorama giornalistico. Ad aprire la Giornata dedicata al Fiocchetto Lilla sarà la giornalista e conduttrice televisiva Flavia Fratello, che poi passerà il testimone al collega di La7 Francesco Bardaro Grella.

Ogni intervento avrà i suoi volti. Dopo l’esibizione, la ballerina Sara Mardegan si unirà alle attrici Linda Collini e Alba Rohrwacher per l’incontro dal titolo “Moda, Danza, Spettacolo e DNA”. A seguire, l’arte lascerà il posto allo sport con Alessandro Piovesan, ex calciatore professionista e Presidente del Venezia Academy, che siederà con personalità del mondo della medicina sportiva all’intervento “Sport, Salute e DNA”. Durante questa giornata dedicata alla prevenzione contro i disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, non potevano mancare le parole e le immagini della scrittrice e giornalista Concita de Gregorio e della regista Esmeralda Calabria, che proietteranno il loro film documentario “LIevito Madre”.

Un’occasione per ragionare su se stessi, sui disturbi dell’alimentazione e sul delicato tema della prevenzione.
Per conoscere il programma completo, scarica la brochure.